• Contactez-nous

Alliance française de Bari

Spettacolo itinerante : IL FIORE DEL MIO GENET

BARI – Teatro Duse
Via Domenico Cotugno, 21 – Bari
Sabato 19 Maggio - ore 21.00/ Domenica 20 Maggio - ore 18.30

Il Teatro delle Bambole presenta IL FIORE DEL MIO GENET
Spettacolo itinerante tra i bassifondi dell’anima

Drammaturgia : Andrea Cramarossa
Con : Federico Gobbi e Domenico Piscopo
Costumi : Silvia Cramarossa / Scenotecnica : Fabrizio Collimanti
Maschere : Luigia Bressan

Produzione : Teatro delle Bambole
Con il sostegno di : CEA Masseria Carrara, Collinarea Festival e LUCCICA – Festival delle Arti.
Progetto di ricerca : “LA LINGUA DEGLI INSETTI – Cofanetto 6 : Farfalle”.

Regia : Andrea Cramarossa

Dopo il debutto e le repliche di Milano (in scena allo Spazio Tearulliano dal 2 al 4 Febbraio 2018) torna in scena a Bari, il 19 e 20 Maggio, presso il Teatro Duse, la pièce “IL FIORE DEL MIO GENET – Spettacolo itinerante tra i bassifondi dell’anima” scritta e diretta da Andrea Cramarossa, una produzione del Teatro della Bambole.

“Il fiore del mio Genet” è un ricordo, un omaggio, una riflessione sulla poetica estremamente poetica, un ingaggio delle anime perdute, del mondo melmoso e puro di Jean Genet. Due attori si muovono nelle dimensioni della sacralità e del ladrocinio, della mendicità e della santificazione. Due figure iconoclastiche, ora regali uccelli conquistatori, ora marinai che raccontano, ora feroci assassini, ora venditori di corpi. Stare con Genet, significa stare dalla parte di chi non è stato ascoltato, di chi ha avuto la maledizione di un destino duro fin dalla nascita, perduto da un “passaggio” ad un altro, da un genitore ad un altro… Perduto, sì, in una eco infinita di pensieri che nessuno vuole condividere.
Dal non – luogo il poeta è passato e ha lasciato una traccia : due ladri. Due che, come lui, hanno imparato a vendere sé stessi e a rubare, a pregare e a uccidere, a fuggire e a restare. Il poeta è stato troppo poco tempo, forse, con loro, è stato graziato ed è andato via. Hanno imparato il verso della poesia, hanno imparato a dirle, le poesie. Non aspettano il suo ritorno, sanno che non tornerà, sanno che dovranno cercarlo anche loro, lasciando quella piccola casa colma di ricordi indigesti, dimenticando il loro patto e la loro reciproca assenza.
Protagonisti dello spettacolo sono Federico Gobbi e Domenico Piscopo.

Lo spettacolo nasce dal progetto di ricerca “La lingua degli insetti // Cofanetto 6 : Farfalle”. “L’approccio al mondo immenso e misterioso degli Insetti, mi ha permesso, con stupore, di lasciarmi suggestionare dagli stimoli sensibili dei loro micro movimenti, del loro esistere, del loro “sentire”, aprendo lo sguardo su possibili connessioni con il mondo altrettanto misterioso degli esseri umani. Sul palco, le luci dei fari, si alterneranno a torce e candele. La “quarta parete”, nel continuo gioco di distruzione e di ricostruzione, sarà più volte abbattuta e ricostruita : gli spettatori entreranno nel gioco infame della metamorfosi, talvolta condotto attraverso atti demenziali, altre volte con drammaticità, sfociando spesso nel senso di un vivere grottesco.”
(Andrea Cramarossa)

Teatro delle Bambole. Segni del passato e del presente.
Nel 2003 nasce il Teatro delle Bambole quale gruppo di ricerca teatrale per volontà di Andrea Cramarossa. Nel tempo viene formulato e strutturato il Nuovo Metodo di Approccio all’Arte Drammatica, fulcro del lavoro di ricerca.
Il Teatro delle Bambole nasce nel 2003 a Bari per volontà di Andrea Cramarossa.
Inizialmente come Manifesto Culturale, Teatro delle Bambole si ispira al lavoro sul suono di Gisela Rhomert (Metodo del Lichtenberger® Institut für angewandte Stimmphysiologie)
e al Teatro delle Orge dell’artista austriaco Hermann Nitsch, massimo esponente del Wiener Aktionismus (Azionismo viennese).
L’intento è quello di voler utilizzare, quale ossatura degli spettacoli, il Nuovo Metodo di Approccio all’Arte Drammatica basato sugli studi di Cramarossa intorno al rapporto suono e
corpo, voce e persona, musica e personaggio. Il Nuovo Metodo di Approccio all’Arte Drammatica è in continua evoluzione ed è aperto a contaminazioni e agli incontri che la vita di per sé regala. “La lingua degli insetti”, cominciato nel mese di maggio del 2012, ha visto in campo l’impegno ed il contributo di una quindicina di attori professionisti ed è un atto performativo globale che racchiude i tre atti frutto dello studio sul Nuovo Metodo di Approccio all’Arte Drammatica e il mondo degli Insetti e delle loro Famiglie.

Vengono realizzati spettacoli che partecipano a Festival Nazionali con interesse e successo. Festival : “Collinarea” ; “ItinerAria” ; “Fabbrica Europa” ; “La Città dei Bimbi” ; “InventAria” ; “Dionisiache” ; “Cosmonauti” ; “Il Giullare” ; “Garden Art Festival”, “Love Sharing Festival”, “Gioia Bambina”, “I Teatri del Mondo”, “Le Voci dell’Anima”, “Noborders Performing Art Festival”, “Festival della Salute Mentale”.
Collaborazioni : Regione Puglia ; Comune di Bari ; Comune di Modugno ; Parco Nazionale dell’Alta Murgia ; WWF Ufficio Educazione ; Teatro Era di Pontedera ; Teatro Pubblico Pugliese ; Punti Cospicui.
Spettacoli : “Mauro ha gli occhi verdi” ; “Gimpel Tam (ovvero dell’idiota) ; “Psicosi delle 4 e 48” ; “Il terzo uomo” ; “La morsa” ; “Concerto in sol maggiore per giardino d’infanzia” ; “Maria Imperatrice (Primo Studio sul Silenzio)” ; “La neve cade su tutte le rose (Terzo Studio sul Silenzio)” ; “Se Cadere Imprigionare Amo” ; “False Hamlet” ; “Medea – Sintesi per quattro respiri”.
Teatro per ragazzi (Spettacoli di Educazione Ambientale in collaborazione con WWF Ufficio Educazione) : “Il Re degli Alberi” ; “La Principessa Medusa” ; “Il Principe Maiale” ; “L’Azzurro Principe”.
Premi : 1° premio al FAP – Festival Nazionale dell’Arte Performativa con “L’Urlo” (Cofanetto 1 : Imenotteri).

Teatro delle Bambole cura la Direzione artistica di :
- “filecenza ! Libri sotto gli Alberi” – Piccolo Festival di Letteratura (Settembre 2018 – VII Edizione) ;
- LUCCICA, Festival dell’Arte (Ottobre 2018 – III Edizione) ;
- IO : STUPORE, Pratiche di centratura teatrale – Workshop di Alta Formazione con grandi Maestri della scena internazionale (Giugno/Agosto 2018 – IV Edizione)
- “Il cuore secondo Giovanni”, Rassegna teatrale (Aprile/Maggio 2018 – II Edizione)


Per informazioni :
www.teatrodellebambole.it / info@teatrodellebambole.it / Cell. : 347 3003359