• Contactez-nous

Alliance française de Bari

Raoul Pugno - La religion du piano et de la musique

Auditorium Diocesano Vallisa - 11 maggio 2010 – ore 20,30

Stéphane Raoul Pugno (Montrouge, Parigi, 1852 – Mosca, 1914). Pianista e compositore, era figlio di un oriundo italiano, e da piccolo si esercitava al pianoforte nel negozio di musica paterno a Parigi. Studiò pianoforte, organo e composizione al Conservatorio di Parigi, diplomandosi giovanissimo. Pagò duramente la fine della Commune parigina, a favore della quale si era ap ertamente schierato. Fu a lungo allontanato dalla cultura ufficiale, finché nel 1893 debuttò con successo alla Société des Concerts du Conservatoire, suonando il Concerto di Grieg. Fu l’inizio di una carriera, straordinaria, per breve intensità. Insegnò al Conservatorio parigino dal 1892 al 1901, anno in cui lasciò la cattedra di pianoforte per dedicarsi interamente al concertismo, da solo e in duo col violinista Eugène Ysaÿe. Morì nel corso di una tournée. “Un fenomeno meteorico straordinario” lo definiva il critico Camille Mauclair, che nell’elogio funebre ricordava la sua musica raffinata e ricca di fascino. Ha lasciato un nutrito catalogo di operette, brani per pianoforte, tra cui un Concertstück per pianoforte e orchestra (1900), e raccolte di liriche. In collaborazione con Nadia Boulanger (1887-1992) ha composto un’opera su libretto di D’Annunzio, La ville morte (1912) e la raccolta di liriche per voce e pianoforte Les heures claires (1910).