• Contactez-nous

Alliance française de Bari

Progetto “ERASMUS +”con l’Isola della Réunion

PROGETTOERASMUS +”
Gli alunni e docenti dell’ I.C.PIETROCOLA-MAZZINI” di Minervino Murge
si preparano a ricevere i loro amici dell’Isola de la Réunion

Il progetto “Un potager et une cuisine à partager pour effacer la distance et la différence” ha visto, nel mese di dicembre 2017, 25 alunni provenienti soprattutto dalle classi terze, impegnati in un’esperienza di mobilità all’estero nell’Isola della Réunion, dipartimento e regione d’oltre mare francese. Questo progetto ha dato un risultato eccezionale per la scuola minervinese che già da diversi anni promuove attività di scambio culturale attraverso esperienze di gemellaggi elettronici sulla piattaforma e-Twinning e ottiene importanti riconoscimenti come il Premio Nazionale e-Twinning e la certificazione “Quality Label” a livello nazionale ed europeo.

Alla base del progetto c’è la volontà comune di superare i pregiudizi relativi alla disabilità, la condivisione e l’acquisizione di competenze. Il lavoro di progettazione in lingua francese è, inoltre, incentrato sulle tematiche del territorio, della vegetazione, della cucina, del rispetto e della valorizzazione delle tradizioni locali.

Durante l’esperienza nell’isola, gli alunni della Réunion, di madrelingua francese e diversamente abili e/o BES, sono diventati degli “insegnanti” per gli studenti minervinesi. Infatti, durante il soggiorno nell’isola della Réunion, hanno trasmesso agli italiani le competenze necessarie per creare e coltivare un orto che è stato realizzato nel plesso Mazzini.

"L’eterogeneità di caratteri - secondo i docenti e gli alunni- si è affievolita a contatto con la gente del posto. In tal modo e senza accorgercene abbiamo superato la paura dell’ignoto e del diverso da noi : obiettivo principale del nostro progetto. Giorno dopo giorno, ragazzi creoli e italiani nei vari atelier organizzati hanno imparato il rispetto reciproco e la condivisione delle culture. Inoltre noi italiani abbiamo apprezzato l’artigianalità nell’utilizzo e nella trasformazione dei prodotti locali. Gli alunni lavorando la noce di cocco hanno imparato a ricavarne olio, crema, latte, biscotti : tutto senza trattamenti con conservanti o additivi.”

Nel mese di maggio, sarà la scuola minervinese ad ospitare gli alunni francesi e l’orto è, ormai, pronto per dare i suoi frutti. Il progetto sta potenziando competenze sociali e civiche quali il confronto, il dialogo, la collaborazione, la condivisione, lo spirito di iniziativa e sta offrendo ai giovani partecipanti un’esperienza culturale e significativa nell’ottica dello sviluppo sostenibile duraturo e integrato rafforzando l’interazione tra uomo e natura.

L’importante risultato raggiunto dall’Istituto Comprensivo “Pietrocola-Mazzini” di Minervino Murge è stato possibile grazie all’impegno appassionato delle docenti dell’Erba Vincenza e Elisabeth Tessier e al coinvolgimento dell’intera comunità scolastica. Anche le aziende locali, donando i loro prodotti, hanno contribuito alla buona riuscita del progetto che prevedeva l’utilizzo dei prodotti locali nella realizzazione di piatti italo-creoli durante la mobilità nell’isola della Réunion.