• Contactez-nous

Alliance française de Bari

PLANÈTE FEMMES

Venerdì 30 settembre 2011 - ore 19.00 Artoteca Alliance

- La mostra, Planète Femmes, nasce dal concorso internazionale indetto dalla Fondation Alliance Française di Parigi che invita le Alliance Française di tutto il mondo ad organizzare localmente il concorso facendo partecipare i fotografi dell’area geografica di ogni Alliance.
- All’invito dell’Alliance Française di Bari hanno risposto 19 fotografi che si sono cimentati nell’interpretare Planète Femmes.
- Alla sensibilità dell’occhio fotografico di autrici e autori invitati e accolti in questa mostra è affidato il compito di riflettere sulle infinite, possibili definizioni visive del Pianeta Donna : pianeta tra i più complessi nella pur molteplice e liquida complessità culturale che connota il nostro tempo storico. Differenti punti di vista e diverse strategie interpretative, dissimili qualità linguistiche e varie poetiche segnano il percorso tracciato dai 19 protagonisti di “Planète Femmes”, che – con spirito di ricerca e rigore operativo – fanno testimonianza sul reale e offrono registrazioni obiettive oppure inventano interpretazioni infedeli e ricostruiscono dissociazioni dal vero.
- Una giuria costituita da Maria Vinella, Francesca Loprieno e Domenico D’Oria, ha selezionato un artista ammesso alla selezione finale che si svolgerà a Parigi nel mese di novembre, durante l’ormai celebre “Mois de la Photo”.
- La proclamazione dell’opera selezionata avverrà durante l’inaugurazione di venerdì 30 settembre. Un catalogo accompagna la mostra con la riproduzione di tutte le foto ed un testo introduttivo di Maria Vinella.
- Ultimo giorno : mercoledì 19 ottobre 2011

- opere fotografiche di

Giovanni Albore – Simona Ardito
Angela Dabbicco – Vincenza De Nigris
Francesca De Santis – Fantetti Antonio Maria
Fabio Ingegno –Daniela Lovaglio
Angela Loveday – Maria Martinelli
Maria Grazia Martino – Mirella Mazzarone
Pio Meledandri – Novella Oliana
Maria Pansini – Fabio Rossi
Ilaria Alessia Rutigliano – Lorenzo Starita
Giuseppe Visentini