• Contactez-nous

Alliance française de Bari

La haine

Rassegna cinematografica di novembre

Venerdì 4 novembre, ore 18.00

La haine, 1995 - 95 min.
di Mathieu Kassovitz
con Vincent Cassel, Hubert Koundé, Saïd Taghmaoui

Una giornata in una delle tante banlieues parigine. Un giorno uguale a molti altri per l’ebreo Vinz, il maghrebino Saïd e il nero Hubert. Se non fosse che un loro amico, il sedicenne Abdel, è stato pestato dalla polizia in seguito agli scontri della notte precedente e adesso è sospeso tra la vita e la morte in ospedale. Durante i tumulti, Vinz ha trovato la pistola persa da un agente. Il ragazzo giura che la userà per vendicarsi, nel caso in cui Abdel muoia.

Venerdì 11 novembre, ore 18.00

Des hommes et des dieux, 2010 - 120 min.
di Xavier Beauvois
con Lambert Wilson, Michael Lonsdale, Olivier Rabourdin

1996. Algeria. Una comunità di monaci benedettini opera in un piccolo monastero in favore della popolazione locale aderendo all’antica regola « Ora et Labora ». Il rispetto reciproco tra loro, che prestano anche assistenza medica, e la popolazione locale di fede musulmana è palpabile. Fino a quando la minaccia del terrorismo fondamentalista comincia a farsi pressante. Christian, l’abate eletto dalla comunità, decide di rifiutare la presenza dell’esercito a difesa del monastero.

Venerdì 18 novembre, ore 18.00

La Rafle, 2011 - 115 min.
di Rose Bosch
con Jean Reno, Mélanie Laurent, Gad Elmaleh

Francia - estate del ’42. Dopo l’invasione da parte delle truppe tedesche Hitler ha deciso di procedere allo sterminio di massa e vuole che il governo collaborazionista insediato a Vichy gli procuri, dalla sola Parigi, almeno 20.000 dei 25.000 ebrei residenti. I suddetti verranno dapprima condotti in campi di raccolta in territorio francese e poi, una volta ultimati i lavori per i forni crematori nei lager, avviati a morire. Il maresciallo Pétain aderisce senza difficoltà alla richiesta e la notte del 16 luglio (i tedeschi avevano chiesto il 14 dimenticando la festa nazionale) la retata si svolge. Tredicimila uomini, donne e bambini ebrei vengono prelevati dalle loro abitazioni e portati nel Vélodromo d’Hiver, prima tappa del loro calvario.

Venerdì 25 novembre, ore 18.00

Un français, 2015 - 98 min.
di Diastème
con Alban Lenoir, Samuel Jouy, Paul Hamy

Marco Lopez è un ex-neonazista deciso a lasciarsi il passato alle spalle. Con i suoi amici Fly, Grand-Guy e Marvin, Marco colpiva cittadini arabi con violente azioni razziste, e non perdeva occasione per tappezzare la città con manifesti di estrema destra. Fin quando un giorno non decide di abbandonare l’odio e la rabbia per riuscire a redimersi, con la speranza di riuscire a dimostrare a se stesso di essere una persona migliore.