• Contactez-nous

Alliance française de Bari

2014 - 89 min, di Julie Bertuccelli

L’école en débat

Rassegna cinematografica di novembre

L’Alliance Française di Bari, per il mese di novembre, organizza una
Journée pour le Français dedicata all’insegnamento della lingua francese. Questo mese la rassegna cinematografica sarà dedicata al mondo della scuola.

Aprono e chiudono la rassegna due film-documentari nell’ambito della 16° edizione di « Le mois du film documentaire ».
- http://www.moisdudoc.com/

Venerdì 6 novembre, ore 18.00

La cour de Babel , 2014 - 89 min.
- di Julie Bertuccelli

Mois du film documentaire

Istituto Grange-aux-Belles di Parigi, classe di accoglienza. Un gruppo di ragazzi tra gli undici e i quindici anni si ritrova insieme per imparare il francese. Arrivano dalla Guinea, dalla Bielorussia, dall’Irlanda, Serbia, Venezuale, Senegal, Cina, Libia. Scappano dalla crisi, dai neo nazisti, dall’infibulazione, dalla povertà, dalla solitudine, dalla mancanza di un futuro. Al termine dell’anno, i loro progressi decideranno in quale classe della scuola « normale » verranno inseriti. Ma è chiaro che la cosiddetta normalità difficilmente ricreerà questo clima di condivisione ed emozione.

Venerdì 13 novembre, ore 18.00

Les Choristes, 2004 - 95 min.

- di Christophe Barratier
- con Gérard Jugnot, François Berléand, Jean-Baptiste Maunier, Kad Mérad

Un compositore fallito, interpretato da Gerard Juniot con la sensibilità misurata di un grande e dignitoso perdente, viene assunto come sorvegliante in un istituto di rieducazione per minori ma, alla severità del cinico direttore, contrappone la dolcezza delle sue lezioni di musica.

Venerdì 27 novembre, ore 18.00

Les héritiers, 2014 - 105 min.
- di Marie-Castille Mention-Schaar
- con Ariane Ascaride, Ahmed Dramé, Noémie Merlant

Mois du film documentaire

All’interno di un liceo, la professoressa Anne Gueguen cerca di comprendere i suoi studenti e di capire le loro situazioni difficili. Scontrandosi tutti i giorni con la durezza degli adolescenti decide di iscriverli ad un concorso nazionale nel quale si insegna ai ragazzi cosa sia crescere come in un campo di concentramento nazista.

I film saranno proiettati in lingua originale con sottotitoli in francese