• Contactez-nous

Alliance française de Bari

Venerdì 6 maggio 2016, ore 18.00
Golden Eighties, 1986 - 96 min. di Chantal Akerman con Delphine Seyrig, Myriam Boyer, Fanny Cottencon
Le danze degli amori perduti e ritrovati raggiungono il loro culmine dietro le porte chiuse di un grande magazzino. Sylvie, la cameriera del bar, rilegge una (...)

Hommage à Chantal Akerman

Rassegna cinematografica di maggio

Venerdì 6 maggio 2016, ore 18.00

Golden Eighties, 1986 - 96 min.
di Chantal Akerman
con Delphine Seyrig, Myriam Boyer, Fanny Cottencon

Le danze degli amori perduti e ritrovati raggiungono il loro culmine dietro le porte chiuse di un grande magazzino. Sylvie, la cameriera del bar, rilegge una lettera del suo fidanzato, partito oltreoceano a cercare fortuna, ma non disdegna Robert, il commesso della boutique. Mado, una delle impiegate del salone di bellezza è anche lei innamorata alla follia Robert, che a sua volta ama un’altra, Lili. Quest’ultima invece preferisce il gangster Jean... Alla fine, chi ritroverà chi ?

Venerdì 13 maggio 2016, ore 18.00

Toute une nuit,1982 - 90 min.
di Chantal Akerman
con Aurore Clément, Natalia Akerman, Paul Allio

La vita, l’amore, il divenire... Anonimi amanti che si incontrano, innamorati che si separano, che si stancano d’amare, che non riescono ad amare ; lo strazio, lo smarrimento, le inutili attese. Coppie che si cercano, che si incontrano, coppie che invece si separano, amanti che si stancano d’amare, amanti che non riescono ad amare, amanti che sono amati e amano, amanti che amano e non sono riamati, amanti che attendono l’amore o sperano in un incontro ; persone sole senza esserlo ; persone che vogliono scappar via ma non ce la fanno, coppie che non vogliono separarsi eppure debbono.

Venerdì 20 maggio 2016 , ore 18.00

Un divan à New York,1996 - 100 min.
di Chantal Akerman
con Juliette Binoche, William Hurt

Grazie ad un annuncio economico pubblicato sull’Herald Tribune, un ricco psicanalista in crisi si trasferisce a Parigi, nella casa popolare di Béatrice, cui cede il suo lussuoso attico a Manhattan. Non ha però previsto che i suoi clienti scambino la francese per una analista e che il suo fascino finirà per farlo innamorare.

Venerdì 27 maggio 2016, ore 18.00

La Folie Almayer, 2011 - 130 min.
di Chantal Akerman
con Stanislas Merhar, Marc Barbé, Aurora Marion

In un piccolo e sperduto villaggio del Sudest asiatico, lungo le rive di un ampio fiume turbolento, un uomo di origine europea Kaspar Almayer, vive ancorato ai suoi sogni per amore della figlia. Una storia di passione e follia, alla ricerca dell’assoluto. Gli eventi si svolgono in un luogo in cui la serena convivenza tra persone diverse si basa esclusivamente sugli affari in comune. Malesi, indiani, cinesi.. È come se l’amore di Almayer - in quel paese e in quel contesto - lo denudasse completamente. La ferita è così profonda da fargli perdere la ragione. Ma, soprattutto, quella ferita distrugge il suo sogno, il sogno della bella vita occidentale. Un sogno accarezzato lungo le sponde del fiume, lontano da tutto. È una storia tragica, come le antiche tragedie che non invecchiano mai. Vecchissima, e allo stesso tempo attuale. È una storia d’amore e follia. Una storia di sogni impossibili.