• Contactez-nous

Alliance française de Bari

Francofonia : gemellaggio gastronomico italo-tunisino a Castellana

Il gemellaggio tra le due scuole nasce per volontà di una studentessa italo-tunisina dei corsi serali, Sarra Zaghouani. Dopo i primi contatti via mail e telefonici, il Centre touristique de Kerkouane è stato formalmente invitato in Italia nel mese di marzo (19-25 marzo), in occasione del 1° Trofeo del Mediterraneo Angelo Consoli-corsi serali. Il concorso gastronomico ha visto cinque scuole del sud Italia e la scuola tunisina sfidarsi sulle ricette tradizionali (patate riso e cozze, polpo in umido ed altre) del Cav. Consoli. LIISS Consoli-Pinto ha vinto il 2° posto e un alunno tunisino, Mohamed Chedli, il terzo. Presidente della giuria era lo chef Cordon Bleu Patrick Terrien.

L’IISS Consoli -Pinto, con il DS Giuseppe Verni, ha accolto una delegazione di 5 persone dalla Tunisia : il Direttore del centre touristique de Kerkouane Lassad Jelidi, un consulente esterno della scuola, esperto di turismo Rafik Malouche, un docente e due alunni. Nella settimana di soggiorno in Puglia, la delegazione tunisina ha visitato varie aziende del settore enogastronomico, oltre ad aver partecipato al Trofeo Angelo Consoli.

La delegazione del Consoli-Pinto, composta dal DS Giuseppe Verni, dal prof. Agostino Calefati (docente di cucina), dalla sottoscritta (in qualità di docente di francese e di interprete) e da due alunne dei corsi serali (Sarra Zaghouani e Mara Nitti), è invece partita per la Tunisia dal 07 al 13 maggio. Durante il soggiorno in Tunisia, la delegazione pugliese ha visitato dei centri di formazione, delle strutture alberghiere di eccellenza ed è stata invitata d’onore ad un concorso gastronomico tra varie scuole tunisine che si è tenuto a Tunisi. Inoltre, il prof. Agostino Calefati ha tenuto una lezione di cucina pugliese su cavatelli, focaccia e involtini di carne (‘brasciole’) agli studenti della scuola di Hammamet.

Obiettivo del gemellaggio è di avviare, già a partire dal mese di settembre, un progetto di alternanza scuola lavoro che porterà alunni del Consoli-Pinto a formarsi e a lavorare nelle scuole e nelle strutture alberghiere tunisine e studenti tunisini a fare lo stesso nel nostro territorio.
Durante il soggiorno hanno conosciuto vari executive chef, dirigenti ministeriali e responsabili dell’area formazione e turismo.

Il Preside Verni spera di avvicinare le due sponde del Mediterraneo che tanto hanno in comune per sapori, paesaggi e affabilità nell’accoglienza.