• Contactez-nous

Alliance française de Bari

Festival delle donne e dei saperi di genere - Nel segno delle transizioni

Da giovedì 14 aprile a venerdì 6 maggio 2016

Festival delle donne e dei saperi di genere
Nel segno delle transizioni

Torna a Bari la quinta edizione del Festival delle donne e dei saperi di genere - Nel segno delle transizioni con un ricco calendario di incontri, spettacoli, tavole rotonde, proiezioni per la rassegna che mette al centro della sua riflessione le differenze sessuali e le identità di genere. Si parte con un tavolo di discussione sulla legge regionale contro l’omofobia.

“L’edizione di quest’anno – sottolinea la direttrice del Festival Francesca R. Recchia Luciani - è intitolata Nel segno delle transizioni e si focalizza sulla figura del “soggetto nomadico” della contemporaneità, la sua natura transitiva e trasformativa, che oltre a concernere il corpo e l’identità sessuale, i corpi migranti nella loro relazione con i luoghi, riguarda tutti i cambiamenti innestati nell’esistenza individuale dall’appartenere ad un mondo relazionale e sociale in perenne metamorfosi.”

Tra gli interventi di questa edizione del Festival si segnalano le due lezioni aperte al pubblico di Jean-Luc Nancy, uno dei più rinomati filosofi europei, intitolate “S/Oggetti del desiderio”, che chiuderanno la manifestazione nei pomeriggi del 5 e del 6 maggio presso l’Aula Aldo Moro della Facoltà di Giurisprudenza con un doppio intervento intitolato Sexistence I e II sostenuto dalla Fondazione Puglia e dall’Alliance Française di Bari.

Presso la Mediateca Regionale Pugliese e il Cineporto di Bari si terranno le proiezioni dedicate al cinema di Chantal Akermann, al Cineporto quelle riservate a Claire Simon tra cui l’ultimo film Le bois dont les rêves sont faits. Qui sarà proiettato per la prima volta a Bari il documentario del collettivo di videoartisti Zimmerfrei La beauté c’est ta tête.

In allegato la locandina e il programma del Festival